Melaverde al Salumificio San Carlo!

Un paio di settimane fa lo staff di Melaverde, famoso programma televisivo della domenica di canale 5, ha registrato una puntata al Salumificio San Carlo tutta dedicata ai tre salumi DOP piacentini: coppa, salame e pancetta.
Durante quei due giorni di riprese tutto lo staff con la conduttrice Ellen Hidding hanno pranzato e cenato da noi al Racemus. Sapete immaginare il piacere nel preparare piatti tipici piacentini per chi ha assaggiato, visitato e gustato tutta l’Italia? Chissà a quale punto, in classifica nazionale, siamo state collocati?!

IMG_1173

La puntata è andata in onda oggi, 3 aprile 2016, su canale 5 alle 12. Noi stavamo lavorando e purtroppo l’abbiamo persa, ma fortunatamente il sito di mediaset offre la registrazione on demand. Vi lascio il link!  ….Ellen inizia il servizio dal Salumificio San Carlo al 13° minuto e poi di nuovo al 29° minuto e al 40° minuto! Buona visione!
Paola Civardi

p.s. avete riconosciuto giardiniera, gnocco fritto e burtleina? Li abbiamo preparati noi!!! Quale abbinamento migliore ai nostri salumi!? Buon appetito!

Annunci
Pubblicato in Uncategorized | 2 commenti

…Pasqua con chi vuoi!

Voglio che arrivi semplicemente un grazie.
Grazie in risposta a quel detto che dice “Natale con i tuoi e Pasqua con chi vuoi”, sì proprio quello. Perché avete avuto la possibilità di scegliere di andare ovunque, ma avete scelto di venire al Racemus e per noi è una cosa da non sottovalutare!
Perché la nostra più grande ricompensa sono stati i vostri sorrisi, le vostre strette di mano e i vostri ringraziamenti (e sì… anche i piatti vuoti che tornavano in cucina!!!).
E la nostra più grande sfida è continuare a cucinare con la stessa passione del primo giorno.
Con l’augurio che abbiate passato tutti una Pasqua e una Pasquetta serena, vi lascio un assaggio visivo di quello che ci è passato nelle mani!
Alla prossima,
Paola Civardi

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

L’Ultima Cena di Ulisse Sartini

Questa sera nella splendida Sagrestia Bramantesca della Basilica di Santa Maria delle Grazie di Milano è stato presentato l’ultimo lavoro di Ulisse Sartini, artista di fama internazionale originario del nostro amatissimo Ziano Piacentino.
L’Ultima Cena è un imponente opera di 4,90 metri per 1,80 di grande impatto e sacralità. A dimensioni quasi naturali, i tratti dettagliati e così realistici riescono a portare gli spettatori a far parte di quella famosa tavolata.
Potente, ecco il termine giusto. Potente della sua luminosità, pur essendo ambientato nell’ultima notte. Potente nella sua celebrazione del pane e del vino come corpo di Cristo e potente nella raffigurazione dei dodici a tavola che formano un unico corpo gli uni appoggiati agli altri. Tutti uniti e sostenuti in un unico contatto. Dodici, non tredici, poiché tutti uniti tranne Giuda, l’unico raffigurato di spalle mentre volge verso la notte. Una notte buia che ha richiami espliciti agli amati embriocosmi del Maestro Sartini, dalle forme circolari e astratte, che sembrano estenderla all’infinito.
Al termine della presentazione un elegante e ricco rinfresco ha allietato le tante, tantissime persone presenti e in quest’occasione due dei nostri più prestigiosi vini erano da me versati a tutti coloro che volevano nei propri calici il gusto dei Colli Piacentini.
Il primo vino portato è stato l’Angelico secco da uve bonarda lasciate appassire in ceste di legno sotto il sole. Un vino d’eccellenza, l’Angelico deve il suo nome ad Ulisse Sartini il quale, inebriato dalle qualità del Bonarda, volle dedicargli il ritratto dell’angelo riportato in etichetta. E’ un perfetto connubio tra l’arte di produrre vino e l’arte della pittura. Entrambe destinate a chi sa vivere le grandi passioni.
Il secondo vino in degustazione è stato il Florè, spumante che nasce a fine agosto, lentamente, quando sulle colline di Ziano l’estate cede il posto all’autunno, quando vengono raccolte a mano le uve Pinot nero che, sapientemente, sono trasformate nella cantina Civardi in questo vino spumante rosato. Il suo colore così particolare, le sue piacevolissime bollicine, il suo armonico equilibrio hanno incantato il Maestro Sartini che, gentilmente, ha pensato per l’etichetta a una sua Flora: la bellezza del ritratto si unisce all’eccellenza del prodotto.
Insomma, due vini che non potevano mancare e che spero siano stati apprezzati.

L’opera sarà esposta fino al 25 aprile 2016 a pochi passi dallo stesso luogo dove si può ammirare una delle più grandi opere rinascimentali, l’Ultima Cena di Leonardo da Vinci. Quasi a dialogare assieme, come un vecchio e un bambino, raccontano l’arte sacra in due lingue, una tradizionale e una contemporanea. Un’iconografia liturgica che regala spunti di riflessione in questi giorni a ridosso della Pasqua, in questi giorni di sgomento e paura.
E allora penso che la soluzione c’è, anche se potrebbe rischiare di sembrare apparentemente semplicistica, ma credo che si dovrebbe prendere spunto da quei dodici a tavola dipinti da Sartini: restare uniti, stringersi, sostenersi e affrontare questo nostro attuale buio terroristico.

Che sia una buona Pasqua per tutti.
Paola Civardi

 

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Festa di Apertura delle Botti 2016

Sabato 6 e Domenica 7 Febbraio 2016 c’è stata la Festa di Apertura delle Botti.
Sono ormai diversi anni che i nostri clienti e amici lo sanno: “il primo fine settimana di febbraio si va da Civardi ad assaggiare il vino nuovo”. Perché è questo il fulcro della festa, il motore che muove tutta la nostra famiglia: il vino. E quest’anno abbiamo da offrire un prodotto degno della tradizione millenaria che lo caratterizza. Questo vino, vendemmia 2015, è un vino che “deve” essere assaggiato. E sì, mi permetto di usare un imperativo, perché sarebbe proprio un peccato perdere l’occasione di provarlo, gustarlo e goderne.
E i nostri clienti, i quali ogni anno diventano sempre più amici e meno clienti, lo sanno. Si sono infatti presentati numerosi ed entusiasti, nonostante il tempo sfavorevole. Hanno assaggiato, commentato, acquistato con vivo interesse e sono diventati protagonisti della festa.
Perché questa festa è per tutti loro, in loro onore. Il senso di rispetto per tutti i clienti, da quello di più vecchia data fino all’ultimo conosciuto senza distinzione, è un insegnamento importante in questo mondo sempre meno tollerante e sempre più arrogante. Io e mia sorella, nuove leve della Civardi Racemus, abbiamo tanto da imparare, ma abbiamo dalla nostra il vantaggio di avere genitori che, senza stare in cattedra, ce lo insegnano quotidianamente.
Ed è questo pilastro, che chiamo rispetto, che mi fa essere orgogliosa di far parte di questa Azienda, che porta il mio nome e che lascia in bocca un buonissimo sapore.

Grazie a tutti, buon vino a tutti.
Paola Civardi

E dove non è vino non è amore;
né alcun altro diletto hanno i mortali.
Euripide (480 a.C.- 406 ca. a.C.)

 

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Evviva il corpo degli Alpini!

Che Roberto sia un alpino è cosa risaputa, già raccontata. Che sia invece un uomo generoso non mi stancherò mai di ripeterlo. Venerdì scorso, come ogni anno, tutti gli amici alpini del suo Coro Ana Valtidone sono stati nostri ospiti al Racemus. Capita una volta all’anno, ma ormai è una ricorrenza alla quale tutti si sono affezionati. Su per giù quaranta voci potenti e fiere di far parte di un gruppo così affiatato. E prima parlavo di affetto non a caso. Tutti – dico tutti – partecipano alla condivisione. C’è chi arriva con una torta, chi con due, chi con tre! C’è chi arriva con una pianta per la cuoca, chi porta frutta secca. C’è l’amante del brandy che ogni anno porta “una bottiglia buona per Roberto”. C’è chi si alza in piedi e recita una poesia a metà cena. C’è chi arriva a mani vuote, ma tutta la sera le usa per aiutare a sparecchiare o lavare i piatti insieme a noi. E poi c’è il canto, che è il regalo più bello si possa ricevere. Sembrerebbe un semplice invito a cena, ma credetemi: diventa magia. Non è più il Coro Ana Valtidone, ma si trasforma in una famiglia. Una grande, rumorosa e divertente famiglia.
E ringraziandoci con un brindisi ci hanno detto: “Diamo sempre per scontato che vendendo da voi si sta bene, ma non è poi così scontato”. Forse è vero, non bisogna mai dare niente per scontato, così come non bisogna correre il rischio di dimenticare momenti importanti. E’ per questo che scrivo, scrivo dei nostri amici, scrivo dei nostri tortelli e della nostra famiglia che, in alcuni momenti speciali, diventa ancora più bella e numerosa.
Alla prossima cena cantata!
Evviva gli alpini!
Paola Civardi

IMG_0130

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Benvenuto Civardi Racemus

Questa è una foto celebrativa.
Sì, perché questo è un nuovo inizio: oggi, 5 ottobre 2015, abbiamo firmato una scommessa, un progetto, un insieme di forze e sostanze che vede i protagonisti di questo scatto diventare soci titolari di una nuova Società Agricola.
Proprio così, da oggi, l’Azienda Vitivinicola Civardi Roberto si fonde con l’Azienda Agrituristica Racemus in un’unica società, la Civardi Racemus.
Niente panico, le forze lavoro sono sempre le stesse, così come la sostanza dei prodotti, l’impegno e la serietà che muove da decenni la famiglia Civardi.
Abbiamo solo formalizzato un’unica squadra e abbiamo in cantiere tante belle idee, che spero riescano a concretizzarsi presto, così da innovare sempre di più la nostra Azienda, pur mantenendo come caposaldo indissolubile la tradizione piacentina enogastronomica.
E, alla faccia di chi si lamenta per l’assenza delle quote rosa, qui possiamo tranquillamente coniugare al femminile e dire: largo alle giovani imprenditrici agricole! Dai, sotto i 40anni concedeteci il “giovani” 😉
Vi presento i soci della Civardi Racemus: Silvia, Roberto e Paola Civardi.
Sono una forza, ve lo dimostreranno.

I soci titolari

Pubblicato in Uncategorized | 2 commenti

Dottoressa Alice!!!

Martedì 14 luglio siamo andati tutti a Milano per la laurea della nostra Alice! 
Eravamo là con il cuore e con tutto l’affetto possibile per sostenerla e festeggiarla dopo la proclamazione in Dottore in Scienze Politiche! Ma eravamo là anche in veste di cuoche e catering da asporto! Ebbene sì, abbiamo testato e superato anche questa sfida! Nonostante il caldo e le difficoltà date dal trasporto fuori sede, abbiamo esportato a Milano ogni ben di Dio, allestendo un buffet-aperitivo degno di una festa qual era! 
Quindi, se state pensando di organizzare un evento e non sapete a chi rivolgervi per il catering, sappiate che le cuoche del Racemus vengono anche a casa vostra! 
Volete vedere cosa abbiamo preparato?! Eccovi un assaggio…. con gli occhi!!! 
Ancora Congratulazioni Dottoressa Alice!!!
Sei una forza!
Paola

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento