Fiori e sapori sul Naviglio Grande 2017

Domenica 2 aprile abbiamo aderito, come ogni anno, alla splendida manifestazione milanese “Fiori e Sapori sul Naviglio Grande”. Nonostante le previsioni non fossero delle più belle, la giornata si è svolta in una meravigliosa cornice floreale primaverile senza intoppi meteorologici. Abbiamo allestito il nostro banchetto, come ormai d’abitudine davanti al Vicolo lavandai preparando crostini con la pistà ad grass e panini al salame, per offrire degustazioni enogastronomiche piacentine a tutti i passanti.
E come ogni anno, i fruitori sono stati tanti e soprattutto interessati al nostro prodotto.
In degustazione abbiamo portato Malvasia dolce frizzante, Malvasia ferma e Spumante Floré per quanto riguarda i bianchi. Gutturnio frizzante e Bonarda secco per quanto riguarda i vini rossi.
Uscire dagli schermi sicuri della nostra cucina e cercare di convincere perfetti sconosciuti della qualità del nostro lavoro non è cosa da poco.
Ma avvalorata della divisa che indosso con onore e stima, mi sono resa portavoce del lavoro e della fatica di tutta la mia famiglia, raccontando ai cittadini la nostra passione per la tradizione enogastronomica piacentina.
E, come ogni anno, ho sorriso e parlato tutto il giorno senza sosta. Perché è più forte di me, amo entrare in sintonia gusto-olfattiva con la gente!
E se volete accettare un consiglio, l’unico modo è provare e lasciarsi guidare.
Alla prossima,
Paola Civardi

Annunci
Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Quando la natura diventa uno spettacolo

Avete presente la scena di Renato Pozzetto in Ragazzo di campagna quando lui e combriccola, sedia dell’osteria in mano, vanno a vedere “lo spettacolo“?!
C’è poco da ridere, ma i ragazzi di campagna sono così: si lasciano travolgere dalla bellezza. Come l’altra sera quando, verso l’ora del tramonto, mio papà ha caricato in macchina me, mia mamma e mio nipote per andare a vedere il pero. Che detta così potrebbe far sbellicare, ancor più della scena del film. Perché riuscite ad immaginare noi quattro davanti al pero!? Beh, salita in macchina, lì per lì ridevo anch’io. Ma una volta là sotto, vi giuro, beh era come essere a teatro.
Perché c’è poco da ridere, se nasci e cresci in campagna ogni anno arriva puntuale la primavera, con lo stesso identico spettacolo dell’anno precedente. Ma ogni anno, puntuale, ci caschi e ne subisci il fascino.
Quindi buona primavera a tutti e se ogni fiore diventa un frutto… beh, fate voi due conti!!!
Paola Civardi

il ragazzo di campagna

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Christmas Jumper Day

Voi cos’avete fatto il 16 dicembre scorso? Noi lo sappiamo bene e lo vogliamo ricordare con il sorriso, quel sorriso buono che spunta sul viso quando sei felice per aver fatto qualcosa di buono. Il 16 dicembre 2016 si è celebrato in tutto il mondo il Christmas Jumper Day organizzato da Save the Children, evento per incentivare una piccola raccolta fondi destinata ad aiutare i bambini bisognosi.
Non era necessario fare tanto, bastava indossare un maglione buffo natalizio e fare una piccola offerta. Era un venerdì sera ed avevamo ospiti a cena in agriturismo. Ma non erano ospiti qualunque, erano belle persone generose e sorridenti, che hanno addobbato il loro maglione con spille create con il jumper kit arrivato iscrivendoci all’evento e soprattutto si sono prestate donando un piccolo contributo che, sommato al nostro, ci ha permesso di inviare un umile bollettino postale.
Insomma, penso che se tutti noi indossassimo un bel maglione, un bel sorriso e mettessimo mano al portafoglio, anche per poco, la vita per molti bambini sarebbe molto più semplice. Noi ci abbiamo provato ed è andata così!

E voi cos’avete fatto il 16 dicembre scorso?!
Buona serata a tutti,
Paola Civardi

“Il valore di una persona risiede in ciò che è capace di dare e non in ciò che è capace di prendere.” Albert Einstein

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Il Giallo della Malvasia

Le associazioni Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli Piacentini e la Strada del Po e dei sapori della Bassa Piacentina, in collaborazione con AIFB E ALMA e il patrocinato della Camera di Commercio di Piacenza, hanno ideato e organizzato un grande evento dal nome “Il Giallo della Malvasia” che andrà in scena Sabato 1 e Domenica 2 ottobre alla Corte Agricola La Faggiola, alla scoperta dei sapori piacentini in abbinamento alla Malvasia di Candia Aromatica. In questi due giorni saranno gustati i prodotti del territorio, dal Po all’Appennino. Si potrà partecipare a banchi di degustazioni guidate sui profili sensoriali della Malvasia di Candia Aromatica. Adulti e bambini potranno partecipare a laboratori creativi, artistici e gustosi. All’interno della meravigliosa corte Agricola La Faggiola saranno esposte le aziende di produttori di vino, latte e formaggi, conserve, miele e tanto altro. Gli amanti degli Show Cooking saranno accontentati in diversi momenti. E infine il contest! Attenzione bene, vi spiego cos’è successo: gli organizzatori dell’evento hanno selezionato 30 food bloggers dalla rete. Hanno fatto recapitare loro delle mistery box contenenti i prodotti agroalimentari piacentini: aglio e scalogno piacentino, salsa di pomodoro, Grana padano, zucca piacentina, miele piacentino, susine tardive e – pezzo forte – una bottiglia di Malvasia di Candia aromatica dei colli Piacentini. Con almeno tre degli ingredienti contenuti nella scatola, i food blogger hanno inventato un loro piatto tutto piacentino, da abbinare alla bottiglia a loro destinata.
Ed eccoci qua chiamati in causa. Il nostro Malvasia secco fermo è stato inscatolato in una Mistery Box ed è arrivato nelle mani di Serena autrice del blog www.cucinaserena.it
Con gli ingredienti tutti piacentini e il nostro Malvasia, Serena ha creato un meraviglioso piatto gustosissimo, innovativo e al contempo tradizionale: Fettuccine alla zucca su fonduta di grana padano e caviale vegan rosso a base di pomodoro.
Il gioco consiste in questo: fino al 26 settembre potete votare con un like la foto del piatto che più preferite, tra le 30 realizzate dai food blogger. I quattro scatti che otterranno più like parteciperanno allo show cooking finale del 2 ottobre. In quell’occasione le ricette verranno valutate da una giuria presieduta da ALMA, Strada dei Vini e dei Colli Piacentini e AIFB.
Quindi, per ovvie ragioni, il nostro sodalizio con Serena è sancito e tifiamo tutti quanti per lei! Vi chiediamo di mettete anche voi like alla sua ricetta tra la gallery della pagina Facebook dell’evento e vi invito a partecipare a questi due meravigliosi giorni in Malvasia alla scoperta dei nostri sapori piacentini!
Vi aspettiamo!!!

Paola Civardi

cucina-serenagiallo-malvasia

Pubblicato in contest ed eventi | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Ricomincio con la gratitudine ❤️

“Le mie parole (…) sono andate a dormire
sorprese da un dolore profondo
che non mi riesce di spiegare
fanno come gli pare
si perdono al buio per poi ritornare”

“La poesia non è di chi la scrive, è di chi gli serve” diceva Massimo Troisi in una meravigliosa battuta de “Il postino”.
Ed è proprio questo il motivo per cui ho iniziato a scrivere citando il cantautore Samuele Bersani. Servendomi delle sue parole, della sua poesia, ho riassunto questo ultimo periodo silenzioso. Quasi cinque mesi in cui la stesura di qualsiasi avvenimento era troppo complicata. Ci ho provato diverse volte – lo confesso – ma non sono stata in grado di comporre frasi tanto forti da sostenere i pensieri, da sostenere quello che ci stava succedendo.
Però adesso ci riprovo, perché ho il dovere di ringraziare tutti, ma proprio tutti.
Per l’aiuto, per le preghiere, per i pianti e per la pazienza. Per i messaggi, per le lettere scritte e infilate nelle buste, per le telefonate e per le visite. Per gli abbracci, per le parole gentili, per le sorprese e per i silenzi rispettosi. Per la partecipazione, per la speranza e la costante fiducia che si sarebbe risolto tutto per il meglio.
Abbiamo scoperto di essere parte di una famiglia enorme, una gigantesca famiglia piena di amici.
Amici veri che ci amano davvero.
E ricomincio così, con la gratitudine.

Paola Civardi
quella con il midollo

Digita un messaggio…
 
Pubblicato in family | Contrassegnato , , , | 1 commento

Concerto di presentazione del libro sullo storico organo Sangalli di Ziano Piacentino

Ricordo ancora quella prima lezione di catechismo con Don Piero. Sto parlando di diversi anni fa ormai, e lui era il nuovo parroco, appena arrivato in paese. Io e i miei amici dovevamo fare la prima comunione quell’anno e le lezioni di catechismo, ai tempi, si facevano nel soggiorno della sagrestia, in casa del Don. Ma in quella prima lezione lui ci disse: “Andiamo in Chiesa, vi faccio vedere le cose più importanti”. Fu divertente.
Ci fece vedere dov’era la meccanica per far suonare le campane. Dov’erano i vestiti da cerimonia. Aprì il tabernacolo con rituali lentissimi e cerimoniosi e tolse la tovaglia ricamata in pizzo della mensa per farci vedere che, incastonata nel tavolo di marmo, c’era un resto sacro di San Paolo. E poi scendemmo giù dall’altare per visitare il confessionale, i quadri delle stazioni della processione e in fondo alla navata disse aprendo una porticina: “Qui si sale all’organo, ma non funziona più” e richiuse subito la porta.
Sembrava la scala della torre delle favole, cupa e impolverata.
Restò così per anni.
Ma agli inizi del 2000 grazie a contribuenti generosi come la Cei, la Fondazione di Piacenza e Vigevano e le generose offerte della popolazione si costituì il Comitato pro organo per avviare il progetto di restauro. Fu così che nel 2004 Daniele Maria Giani restaurò con professionalità il gioiello della parrocchia di Ziano e l’organo, costruito da Antonio Sangalli nel 1854, tornò a suonare.
Ad oggi abbiamo avuto il piacere di godere di questo immenso strumento in svariati eventi concertistici. L’ultimo in assoluto si è svolto sabato scorso, 2 aprire 2016, in occasione della presentazione del libro “L’Organo di Ziano Piacentino, capolavoro di Antonio Sangalli, con un profilo biografico e catalogo delle opere” a cura dell’Associazione Giuseppe Serassi di Guastalla.
Federico Lorenzani, presidente dell’Associazione Serassi, ha presentato il libro ringraziando tutti coloro che lo hanno aiutato nella pubblicazione. Successivamente l’organista Paolo Bottini ha eseguito alcuni Studi per l’organo moderno di Vincenzo Antonio Petrali, composti sulle Norme generali sul modo di trattare l’organo moderno di Giambattista Castelli, vòlti ad esemplificare tutte le “orchestrali” possibilità foniche, il tutto intercalato dalle parole dirette ed esplicative dell’organaro Giani.
Ad aprire il concerto, con un intermezzo e un canto finale, si è esibito il coro Insieme Vocale Girolamo Parabosco diretto da Dionilla Morlacchini, accompagnato dalla pianista Raffaella Peroni e dal flautista Jonathan Di Fiore.
Per quelli che ancora non lo sanno, siccome quasi tutti i Civardi cantano – ma cantano sempre, anche in questa occasione – non potevo esimermi dal scrivere due righe per raccontarvelo. Perché sabato sera i Civardi erano seri, professionali e intonati alla cornice un po’ solenne della serata. Bravi tutti!
Vi lascio qualche pillola d’ascolto: Kyrie eleison Ave verum corpus Andante cantabile Assolo brillante ben saltellato.
Alla prossima,
Paola Civardi

 

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Melaverde al Salumificio San Carlo!

Un paio di settimane fa lo staff di Melaverde, famoso programma televisivo della domenica di canale 5, ha registrato una puntata al Salumificio San Carlo tutta dedicata ai tre salumi DOP piacentini: coppa, salame e pancetta.
Durante quei due giorni di riprese tutto lo staff con la conduttrice Ellen Hidding hanno pranzato e cenato da noi al Racemus. Sapete immaginare il piacere nel preparare piatti tipici piacentini per chi ha assaggiato, visitato e gustato tutta l’Italia? Chissà a quale punto, in classifica nazionale, siamo state collocati?!

IMG_1173

La puntata è andata in onda oggi, 3 aprile 2016, su canale 5 alle 12. Noi stavamo lavorando e purtroppo l’abbiamo persa, ma fortunatamente il sito di mediaset offre la registrazione on demand. Vi lascio il link!  ….Ellen inizia il servizio dal Salumificio San Carlo al 13° minuto e poi di nuovo al 29° minuto e al 40° minuto! Buona visione!
Paola Civardi

p.s. avete riconosciuto giardiniera, gnocco fritto e burtleina? Li abbiamo preparati noi!!! Quale abbinamento migliore ai nostri salumi!? Buon appetito!

Pubblicato in Uncategorized | 1 commento